Come scegliere un contenitore industriale

I contenitori ad uso industriale servono al trasporto e allo stoccaggio di prodotti in un’ampia gamma di settori industriali.

Contenitore industriale: quale scegliere?

  • Quali sono i vari tipi di contenitori industriali?

    cassa-pallet Craemer

    Cassa-pallet Craemer

    Esistono quattro grandi categorie di contenitori industriali: le casse e cassette, le casse-pallet, i container et i contenitori a bocca di lupo.

    • Casse e cassette: sono i contenitori maggiormente utilizzati in ambito industriale e si distinguono tra loro in base alle dimensioni. Sul mercato troviamo contenitori di questo tipo realizzati in più materiali, ma i più comuni sono sicuramente la plastica, il legno e il metallo. La maggior parte delle casse e delle cassette è destinata al trasporto e/o allo stoccaggio di prodotti che non sono classificati come pericolosi. Altre, invece, sono rinforzate in maniera da evitare le perdite e sono adatte anche al trasporto di prodotti chimici.
    • Casse-pallet: si tratta di casse che hanno una base identica ai pallet e che, di conseguenza, possono essere trasportate con carrello elevatore.
    • Container: i container sono contenitori destinati al trasporto marittimo su navi portacontainer o comunque contenitori di dimensioni molto grandi destinati allo stoccaggio di merci sfuse non liquide, come i container per i rifiuti, ad esempio.
    • Contenitori a bocca di lupo: vengono usati per stoccare pezzi di piccole dimensioni, spesso in officina. La loro apertura frontale facilita e rende più rapido l’accesso agli oggetti in essi contenuti. 

    Tipi di contenitori industriali:

    • Casse e cassette
    • Casse-pallet
    • Container
    • Contenitori a bocca di lupo
  • Quali sono i criteri per scegliere un contenitore industriale?

    Contenitore a becco di lupo Pegasus-storage

    Contenitore a becco di lupo Pegasus-storage

    I fattori di cui tenere conto nella scelta di un contenitore ad uso industriale sono i seguenti:

    • Capacità/volume
    • Dimensioni
    • Materiale, ad esempio legno, metallo, cartone, polipropilene (o PP), polietilene ad alta desntità (o PEHD), polietilene a bassa densità (PEBD)
    • Tipo di parete e fondo (perforati o no)
    • Colore: i contenitori ad uso industriale sono generalmente disponibili in più colori, il che rende molto più facile l’identificazione del contenuto stesso dei contenitori
    • Norme e certificazioni, come Euronorm, VDA nell’automotive, ecc.
    • Applicazioni: industria agroalimentare, automotive, ecc.

    Principali criteri di scelta:

    • Capacità
    • Dimensioni
    • Materiale
    • Tipo di parete e fondo
    • Colore
    • Norma
    • Uso previsto
  • Quali altre caratteristiche possono avere i contenitori ad uso industriale?

    Container Manergo

    Container Manergo

    I contenitori ad uso industriale possono distinguersi tra loro anche per altre loro caratteristiche.

    • Contenitori industriali pieghevoli
    • Contenitori industriali con impugnature, che trovano impiego soprattutto nell’industria agroalimentare, soprattutto nel lavaggio degli alimenti e si prestano ad essere manipolati con una certa frequenza.
    • Contenitori industriali con divisioni interne, che permettono una migliore compartimentazione del contenuto.

    Caratteristiche accessorie dei contenitori industriali:

    • Contenitori industriali impilabili, o accatastabili
    • Contenitori industriali pieghevoli
    • Contenitori industriali con impugnature
    • Contenitori industriali con coperchio
    • Contenitori industriali con divisioni interne
    • Contenitori industriali a rotelle
    • Contenitori industriali incastrabili
  • Quale contenitore industriale per quali applicazioni?

    Container Containex

    Container Containex

    La scelta del contenitore industriale che fa al caso nostro dipenderà naturalmente dall’uso che prevediamo farne.

    • Per lo stoccaggio di piccoli oggetti sceglieremo un contenitore a bocca di lupo o un contenitore con divisorio in quanto facilitano l’organizzazione dei prodotti e l’accesso ai medesimi.
    • Per il trasporto in camion e navi, opteremo per dei container di grandi dimensioni.

    In certi settori industriali, inoltre, presteremo attenzione alle norme in vigore in maniera da scegliere dei contenitori standard.

    • Nel settore dell’automotive trovano impiego soprattutto i contenitori che soddisfano i requisti dello standard VDA, come ad esempio i contenitori Odette.
    • I contenitori usati nel settore agroalimentare, invece, dovranno in linea generale avere determinati requisiti di sicurezza alimentare, che cambiano da un settore all’altro (commercio di carne, raccolta di frutta e verdura, allevamento di pollame, pesca, ecc.)
    • Per finire, nel settore dell’elettronica, gli utilizzatori si ricorrono di preferenza ai contenitori ESD, nei quali è possibile stoccare e trasportare dei componenti elettronici proteggendoli dalle cariche elettrostatiche.  
Guide correlate
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *