The online industrial exhibition

Come scegliere un argano

L’argano è un apparecchio destinato a trascinare o sollevare carichi tramite un cavo, che va ad avvolgersi intorno a un cilindro orizzontale chiamato tamburo, oppure una catena, la quale invece gira intorno ad un’apposita ruota.

Gli argani possono essere manuali, elettrici, pneumatici, idraulici o avere un motore a combustione.

Si tratta di apparecchi di trazione o sollevamento che trovano impiego in numerosi ambiti: nel settore industriale come la metallurgia o l’automotive, dove servono a movimentare veicoli e rimorchi; nell’edilizia, dove vengono impiegati per movimentare carichi pesanti; nel settore marittimo, per sollevare barche; ecc. Gli argani destinati al sollevamento sono soggetti a norme più severe rispetto a quelli destinati ad operazioni di tiro o alaggio (trazione di un carico su un piano orizzontale).

Argani: consultare i prodotti

  • Argani: quali scegliere?

    Argano della marca PLANETA-Hebetechnik GmBH
    Argano della marca PLANETA-Hebetechnik GmBH

     

    Per scegliere un argano è opportuno porsi alcune domande:

    • Che uso intendo fare dell’argano che mi appresto ad acquistare? Dovrà sollevare un carico? Spostarlo orizzontalmente o su un piano inclinato?
    • In che settore verrà utilizzato? (Gli argani trovano impiego in diversi settori, dal settore marittimo a quello automotive.)
    • Che carico dovrà essere in grado di sollevare o trascinare?
    • Su che distanza dovrà essere spostato il carico?

    Per prima cosa dovrete accertarvi che le dimensioni del tamburo attorno al quale andrà ad avvolgersi il cavo o la catena siano adatte all’uso a cui l’argano è destinato ed anche che tale cavo o catena abbia una lunghezza sufficiente.

    Esistono però anche altri fattori da tenere in considerazione, come ad esempio il tipo di motore o l’assenza dello stesso. Gli argani, infatti, possono essere elettrici, idraulici, manuali oppure avere un motore a combustione.

    In linea generale gli argani sono macchine destinate a servire da bobina di avvolgimento per un elemento di trazione, sia esso un cavo, una fune o una catena, il quale va a formare delle spire, in strati successivi, intorno al tamburo dell’argano stesso.

  • Che tipo di azionamento scegliere ?

    Argano con motore a combustione della marca HUCHEZ
    Argano con motore a combustione della marca HUCHEZ

    Sebbene la maggior parte degli argani siano dotati di un motore, esistono anche argani manuali. Questi ultimi sono solitamente riservati ad un uso in ambienti ove sia difficile garantire un accesso alla rete di distribuzione elettrica oppure ad un uso occasionale.

    A seconda del tipo di azionamento, gli argani possono essere suddivisi in quattro grandi categorie, ossia in argani manuali, idraulici, elettrici o con motore a combustione. Gli argani a motore elettrico, a loro volta, si suddividono in due sottocategorie: quelli alimentati tramite connessione alla rete elettrica e quelli a batteria, che possono essere collegati ad un’automobile o a un camion.  Gli argani elettrici sono destinati ad un uso intermittente perché tendono a surriscaldarsi facilmente. Per evitare che il vostro argano subisca danni qualora venga sottoposto a un carico troppo elevato o a un utilizzo intensivo, vi suggeriamo di orientarvi verso un modello dotato di termofusibile. Inoltre, al fine di evitare surriscaldamenti, vi consigliamo di optare per un argano che sia in grado di sollevare o trascinare pesi superiori a quelli che dovrete effettivamente sollevare o trascinare.

    Qualora decidiate di acquistare un argano a batteria, invece, dovrete verificare che la batteria che lo alimenta sia adatta all’argano stesso. Il consumo elettrico di un argano alimentato da una batteria da 12 volt e utilizzato al massimo della sua capacità può infatti raggiungere i 400 A. Gli argani azionati tramite motore a combustione sono più pesanti e più costosi rispetto a quelli elettrici. Il loro fattore di servizio, però, è del 100%, il che significa che possono essere utilizzati continuativamente, senza interruzioni.

    Gli argani idraulici, invece, sono collegati ad un circuito idraulico che ne aziona il tamburo. Anche questi argani vantano un fattore di servizio del 100% e presentano nella maggior parte dei casi una capacità di carico molto elevata.  Il loro circuito idraulico, però, dovrà essere debitamente dimensionato: un argano idraulico può infatti necessitare di una pressione di ben 160 bar e di una portata di 60 litri al minuto.  Questi argani trovano impiego su navi e piattaforme marine.

    Gli argani manuali, infine, vengono utilizzati per movimentare carichi più leggeri e risultano particolarmente pratici negli ambienti in cui non sia disponibile alcuna fonte di energia.

    In base al tipo di azionamento, gli argani possono essere suddivisi in quattro categorie principali:

    • argani elettrici
    • argani con motore a combustione
    • argani idraulici
    • argani manuali
  • Perché scegliere un argano manuale?

    Argano manuale della marca Haacon Hebetechnik GmbH
    Argano manuale della marca Haacon Hebetechnik GmbH

    A seconda della velocità di trazione che si desidera ottenere, gli argani manuali devono essere azionati da una o più persone.

    Dal punto di vista dell’azionamento gli argani manuali si suddividono in due gruppi: quelli azionati esercitando un movimento rotatorio su una manovella e quelli azionati tirando una leva. Il movimento impresso alla leva o alla manovella si trasmette all’elemento di trazione, il quale va ad avvolgersi progressivamente intorno al tamburo. Gli argani manuali sono dotati peraltro di un sistema di frizione che fa sì che lo svolgimento dell’elemento di trazione avvenga per effetto del peso del carico.

    Questi argani sono usati principalmente per il sollevamento di carichi moderati. In linea generale la capacità di sollevamento degli argani manuali più resistenti non supera le 2 tonnellate. Gli argani manuali vengono usati principalmente in assenza di fonti di energia nonché in tutte le situazioni in non sia possibile utilizzare un argano dotato di motore a combustione.

    Criteri di scelta di un argano manuale

    • carico moderato (fino a 2 tonnellate) 
    • assenza in loco di fonti di energia
  • Come dimensionare un argano?

    Per dimensionare adeguatamente l’argano che vi apprestate ad acquistare, dovrete tenere in considerazione il carico da movimentare. Più precisamente, al fine di evitare incidenti, sarà necessario verificare che la capacità massima di trazione dell’argano sia superiore al peso massimo da sollevare o trascinare. Per precauzione sarà opportuno orientarsi verso un apparecchio che abbia una capacità di trazione doppia rispetto al carico reale da spostare, ossia che garantisca un margine di sicurezza del 50%.

    La capacità dell’argano è generalmente indicata in libre (lbs) o in kilogrammi (kg). Qualora tale specifica tecnica sia indicata in libre, sappiate che una libra corrisponde a circa 0,45 kg. A questo proposito, dovrete anche tenere a mente che i fabbricanti indicano la capacità dell’argano per il primo strato di avvolgimento dell’elemento di trazione, e non per i successivi. Con l’avvolgersi progressivo della catena o del cavo intorno al tamburo, infatti, aumentano sia il diametro di avvolgimento che la velocità dell’argano. La capacità di trazione, invece, diminuisce, proprio a causa dell’aumento della coppia, la quale dipende dal diametro di avvolgimento. Questa diminuzione della capacità di trazione si attesta intorno al 13% per ogni strato di avvolgimento. Se conoscete già il carico massimo che l’argano dovrà sollevare, verificate che quello indicato dal fabbricante non sia un semplice carico massimo di tiro, ossia che non si riferisca esclusivamente alla sua capacità di trazione orizzontale.

    La velocità di rotazione dell’argano e il diametro del tamburo devono essere anch’essi adatti all’utilizzo a cui l’argano è destinato: questi due valori determinano infatti la velocità di trazione dell’argano. Sarà opportuno peraltro distinguere la velocità di rotazione dell’argano senza carico e la sua velocità di trazione (o di tiro) a pieno carico. In linea generale, un argano ha una velocità di trazione di circa 1,5 metri al minuto. Più l’argano è rapido, maggiore è la potenza che consuma.

    Criteri di scelta per il dimensionamento di un argano

    • carico
    • diametro del tamburo
    • rotazione dell’argano
    • velocità di trazione
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Guide correlate
No comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *